Lor signori

16,50 €
10,52 €
You save:
2,47 €
In Stock
Il signor Walser, il signor Valéry, il signor Calvino, il signor Kraus: i personaggi di Tavares non portano solo il nome di grandissimi scrittori, ma ne incarnano anche manie, ossessioni, sogni e visioni, che rivivono, insieme a tracce delle loro opere e della loro idea del mondo, nei vividi ed esilaranti “ritratti” costruiti dal narratore. I racconti di Tavares, amati da José Saramago, si rivelano una perfetta sintesi di fantasia e mimesi comica.
 Torna a: Europa

Lor signori

di Gonçalo M. Tavares

[Portogallo]

pag 240

Il signor Walser, il signor Valéry, il signor Calvino, il signor Kraus: i personaggi di Tavares non portano solo il nome di grandissimi scrittori, ma ne incarnano anche manie, ossessioni, sogni e visioni, che rivivono, insieme a tracce delle loro opere e della loro idea del mondo, nei vividi ed esilaranti “ritratti” costruiti dal narratore. C’è il solitario Walser, che si impegna a costruire una casa nel bosco a misura dei suoi desideri, per poi scoprire che è invasa da ospiti inattesi; Calvino, sognatore discreto, dotato di un’imprevedibile e precisa leggerezza; Kraus, che con feroce ironia ridicolizza il potere nelle figure di un Capo inetto e di due Aiutanti zelanti; e Valéry, preoccupato di essere piú basso dei suoi contemporanei. I racconti di Tavares, amati da José Saramago, si rivelano una perfetta sintesi di fantasia e mimesi comica.

 

Autore

Gonçalo M. Tavares (1970), è uno dei maggiori scrittori portoghesi contemporanei. Poeta, narratore e autore teatrale, ha ricevuto per il romanzo Gerusalemme (Guanda 2006) il Premio José Saramago per scrittori under 35 nel 2005, il Premio Portugal Telecom de Literatura em Lingua Portuguesa nel 2007, e il Premio LER/Millennium. Il signor Valery (Guanda 2005) ha vinto il Premio Branquinho da Fonseca della Fondazione Calouste Gulbenkian e del giornale Expresso. Con Imparare a pregare nell’era della tecnica (Feltrinelli 2011) ha ottenuto in Francia il prestigioso Premio per il Miglior Libro Straniero nel 2010 ed è stato finalista al Prix Femina e al Prix Medicis.

Recensioni

Sabato, 18 Aprile 2015

una spassosa raccolta di racconti
originali e travolgenti

bello

(R)