Cronache - La libertà muore in Spagna

13,00 €
11,05 €
You save:
1,95 €
In Stock
Dall’autunno del 1822 all’estate del 1823, un esule italiano, giornalista semiserio e acceso liberale, assiste agli ultimi mesi della libertà spagnola. Un esercito di centomila francesi si appresta infatti a cancellare la Costituzione di Cadice, per restituire il potere a un tiranno.
Seguendo i lavori parlamentari e le campagne militari, l’autore abbozza la trama di un melodramma fatto di attese, indignazioni, tradimenti e fughe, che il pubblico britannico conosce come Journal of military and political events in Spain.
 Torna a: Biografie / Diari & Lettere

Cronache - La libertà muore in Spagna

autore: Giuseppe Pecchio

a cura di Colombo Carlo

pagine 120

 

Dall’autunno del 1822 all’estate del 1823, un esule italiano, giornalista semiserio e acceso liberale, assiste agli ultimi mesi della libertà spagnola. Un esercito di centomila francesi si appresta infatti a cancellare la Costituzione di Cadice, per restituire il potere a un tiranno.
Seguendo i lavori parlamentari e le campagne militari, l’autore abbozza la trama di un melodramma fatto di attese, indignazioni, tradimenti e fughe, che il pubblico britannico conosce come Journal of military and political events in Spain.

Quelle stesse pagine sono proposte ora, per la prima volta, in lingua italiana. Contengono la cronaca di giorni concitati e una profezia che non ha mai smesso di echeggiare:
«La libertà muore, ma risorge ancora. È la sola cosa che gode il privilegio della metempsicosi. Ella morì in Francia nel 1800, per risorgere in Spagna nel 1823. È morta quest’anno in Spagna, e risorgerà...»

 

AUTORE

Giuseppe Pecchio (Milano, 15 novembre 1785 – Brighton, 4 giugno 1835) è stato un politico e storico italiano.Dal 1810 al 1814 ricoprì la carica di uditore al consiglio di Stato del Regno d'Italia e nel 1819 divenne deputato alla congregazione provinciale di Milano.Nel 1820 partecipò alla congiura dei Federati e fu per questo esiliato a Brighton. Tra le sue opere si ricordano la Vita di Ugo Foscolo (1830) e la Storia dell'economia pubblica in Italia (1829).

 

CURATORE

Carlo Colombo, nato a Busto Arsizio nel 1982, è uno scrittore e giornalista che collabora con il quotidiano locale La Prealpina.

 

Recensioni

Domenica, 05 Giugno 2016

un libro molto bello e soprattutto attuale, sulla libertà e la democrazia vista da chi, esule, non avendola vissuta la auspicava per il proprio presente e futuro

(R)