Sull'haiku

15,00 €
12,75 €
You save:
2,25 €
In Stock
Sono qui raccolti per la prima volta quattro saggi fondamentali del poeta e critico francese Yves Bonnefoy, che costituiscono la summa della sua riflessione intorno agli haiku portata avanti nel corso degli anni.
Autore
Yves Bonnefoy
 Back to: Filosofia

Sull'haiku

di Yves Bonnefoy

Prefazione di Giangiorgio Pasqualotto

pagine 96

 

Sono qui raccolti per la prima volta quattro saggi fondamentali del poeta e critico francese Yves Bonnefoy, che costituiscono la summa della sua riflessione intorno agli haiku portata avanti nel corso degli anni.

Rileggendo l’opera del poeta giapponese Bashō, Bonnefoy ci conduce direttamente al cuore dell’irriducibile differenza tra la poesia occidentale e quella orientale, tra la volontà di concettualizzare il reale attraverso la lingua della prima e la ricerca di un’esperienza immediata e transitoria della seconda. Esistono forme brevi analoghe a quelle degli haiku nelle nostre letterature? La traduzione nelle lingue occidentali può restituire la sintesi e il gesto contenuti nelle diciassette sillabe dell’haiku? 

Attraverso un approccio linguistico e filosofico, Bonnefoy espone alcune questioni essenziali che pongono il pensiero occidentale di fronte a un diverso essere al mondo poetico.

 

AUTORE

Yves Bonnefoy È considerato il più grande poeta vivente della Francia. È nato a Tours, Indre-et-Loire, figlio di un operaio ferroviario e di un’insegnante. I suoi lavori, nei quali ha indagato i significati della parola scritta e parlata, hanno avuto un’importanza fondamentale nella letteratura francese del dopoguerra, per la loro portata sia poetica che teorica. Bonnefoy è traduttore, in particolare di Shakespeare e Petrarca, e critico d’arte: sull’argomento ha pubblicato numerose opere, occupandosi tra gli altri di Poussin, Goya e Giacometti. La sua opera poetica è raccolta in traduzione italiana nel “Meridiano” che Mondadori gli ha dedicato nel 2010.

brossura
lIbro nuovo

Reviews

There are yet no reviews for this product.