La signorina Else

17,50 €
14,88 €
You save:
2,62 €
In Stock
Magistrale nella composizione e nell'arte della messa in scena Fior, in questo libro ispirato dall’omonimo romanzo di Arthur Schnitzler, rievoca la grande tradizione del secessionismo viennese (Schiele, Klimt ma anche l'inquieto Much) per metterla al servizio di un grande testo della letteratura di ogni tempo. Manuele Fior presta il suo tratto liquido e raffinato al monologo interiore della Giovane Else, il cui sacrificio smaschera la cattiva coscienza della borghesia europea d’inizio secolo. Una grande prova d’autore che rende omaggio alla pittura della secessione Viennese.
Autore
Manuele Fior
 Back to: Graphic Novel

La signorina Else

Colore: A colori

Formato: cm.21,5x29

Pagine: 96

Rilegatura: brossurato

 

Else, figlia di una famiglia dell'alta borghesia austriaca, è in villeggiatura in Italia, quando apprende per posta che suo padre è minacciato d'arresto a causa di un'imminente bancarotta. La madre le chiede di sollecitare Von Dorsday, un ricco mercante d'arte e amico di famiglia, al fine di recuperare la somma necessaria a scagionare il padre. Ma alla richiesta di Else, Von Dorsday risponde con un ricatto: verserà il denaro a patto che Else si lasci contemplare nuda per un quarto d'ora.

Magistrale nella composizione e nell'arte della messa in scena Fior, in questo libro ispirato dall’omonimo romanzo di Arthur Schnitzler, rievoca la grande tradizione del secessionismo viennese (Schiele, Klimt ma anche l'inquieto Much) per metterla al servizio di un grande testo della letteratura di ogni tempo. Manuele Fior presta il suo tratto liquido e raffinato al monologo interiore della Giovane Else, il cui sacrificio smaschera la cattiva coscienza della borghesia europea d’inizio secolo. Una grande prova d’autore che rende omaggio alla pittura della secessione Viennese.

 

Autore

Manuele Fior è nato a Cesena nel 1975 e vive a Parigi. Dopo la laurea in Architettura a Venezia nel 2000, si trasferisce a Berlino, dove lavora fino al 2005 come fumettista, illustratore e architetto

 

Arthur Schnitzler (Vienna, 15 maggio 1862 – Vienna, 21 ottobre 1931) è stato uno scrittoredrammaturgo e medico austriaco. È conosciuto soprattutto per aver messo a punto un artificio narrativo conosciuto come monologo interiore al quale fece spesso ricorso nelle sue opere per descrivere lo svolgersi dei pensieri dei suoi personaggi.

La grande notorietà e il successo che lo accompagnarono in vita provocarono un interesse per lui e la sua opera da parte del padre della psicoanalisi, Sigmund Freud, il quale lo considerava un po' una specie di suo "doppio". Questo fatto gli provocava un misto di attrazione e timore. Di fatto, l'opera di Freud sembra aver influenzato notevolmente la produzione di Schnitzler e all'inizio della carriera medica dello scrittore vi fu anche una sorta di contiguità di interessi scientifici come ad esempio per gli studi sull'ipnosi. I due si frequentarono poco ma rimangono varie lettere che si scambiarono. In una di queste Freud si chiede come Schnitzler avesse potuto conseguire conoscenze che a lui stesso erano costate anni di studi e sacrificio "sul campo" (Freud a S., 8 maggio 1906).

 

brossura
lIbro nuovo

Reviews

There are yet no reviews for this product.