Misinabì

7,00 €
6,65 €
You save:
0,35 €
In Stock
«Misinabì» è l’opera matura di un poeta che usa le parole come graffi per lacerare il muro della terra di questa nostra realtà, che assomiglia sempre più a un edificio pericolante da cui scenderemo soltanto cadendo.
Autore
Giulio Maffii
 Torna a: Poesia

Misinabì

di Giulio Maffii

(raccolta poetica)

La poesia di Giulio Maffii non è un tentativo di colmare l’abisso ma è, al contrario, un viaggio di esperienza nel vuoto che esprime l’annichilimento morale della condizione umana.

«Misinabì» è l’opera matura di un poeta che usa le parole come graffi per lacerare il muro della terra di questa nostra realtà, che assomiglia sempre più a un edificio pericolante da cui scenderemo soltanto cadendo.

Scendemmo poi
con le briciole piene di tasche
e l’ansia delle saracinesche nell’ora di chiusura
o quando taci
precipitammo quindi
costola su costola
e dalla grotta uscirono
quelli che si erano fatti umani
Quante lapidi di polvere
e ancora verbi e parabole
-ascolta il respiro delle pietre-
tu come allora dicesti noi
ma ero già dimenticato
Non ricordo
non ricordo la direzione
segnata dai pali della luce
dalle semplici scarpe
-ho visto il tuo corpo
l’ho visto con la mandibola felice-
e tutto intorno
questi strappi di universo
le molecole di un abbraccio
mai giunto a destinazione
Guardi la traiettoria della chiave
già sei nel deposito di ruggine

Giulio Maffii

 

Autore

Giulio Maffii è autore, critico letterario, dirige le collane di poesia della Casa editrice Edizioni Il Foglio , tiene un laboratorio di poesia per ragazzi. Fiorentino di origine, dalla complessa personalità, cura uno dei migliori blog  sulla poesia  nel web http://blog.libero.it/Pensieridivento Ha all'attivo svariate pubblicazioni tra cui: "La caduta del tempo" (ed Il Fogliopromo) scritto con l'eteronimo di Penelope Alma nel 2008, mentre nel 2009 è uscito con il libro ortonimo di poesie "Fino a che non muore il tempo".(Ed.La Riflessione) Ha collaborato con varie riviste letterarie. E' laureato in psicopedagogia e in Lettere moderne ind.arte musica e spettacolo. E' un vero e proprio cultore e amante della poesia di per se stessa e conoscitore in particolare della lirica ispanica moderna, conosce quattro lingue ed ha svolto opera di traduzione poetica che è un altro modo di fare poesia. E' uno degli organizzatori italiani  del festival mondiale della poesia Palabra en el mundo.

brossura
lIbro nuovo

Recensioni

Sabato, 18 Aprile 2015

molto bello,
complimenti!

(R)