Michael Jordan, la vita

23,00 €
19,55 €
You save:
3,45 €
In Stock
Nel marzo del 1982 un diciannovenne di Wilmington, North Carolina, segnò i due punti che regalarono il titolo nazionale ai Tar Heels. È lì che inizia la leggenda di Michael Jordan, destinato di lì a poco a trasformarsi in un’icona della cultura americana, capace di trascendere lo sport e abbattere le barriere etniche e generazionali. Il suo stile fu imitato da milioni di ragazzi che sognavano di essere «like Mike», come recitava uno spot del Gatorade, celebre quanto i video girati per la Nike con Spike Lee.
Autore
Roland Lazenby
 Torna a: Sport e motori

Michael Jordan, la vita

di Roland Lazenby

traduzione di Giulio Di Martino

pagine 784

 

«La biografia definitiva del primo sportivo a diventare icona globale».

Marco Imarisio, Corriere della Sera

 

Nel marzo del 1982 un diciannovenne di Wilmington, North Carolina, segnò i due punti che regalarono il titolo nazionale ai Tar Heels. È lì che inizia la leggenda di Michael Jordan, destinato di lì a poco a trasformarsi in un’icona della cultura americana, capace di trascendere lo sport e abbattere le barriere etniche e generazionali. Il suo stile fu imitato da milioni di ragazzi che sognavano di essere «like Mike», come recitava uno spot del Gatorade, celebre quanto i video girati per la Nike con Spike Lee.

Le sue acrobazie e il suo «sesto senso cinestetico» rivoluzionarono la Nba, che MJ disertò all’apice del successo, in seguito all’omicidio del padre, per tornarvi dopo due anni e conquistare una serie di trofei e di primati senza precedenti. Ma per quanto perfetta nelle sue epifanie sul campo, l’immagine di Jordan nascondeva delle zone d’ombra – la passione per il gioco d’azzardo, i contrasti in seno alla famiglia – che questa biografia esplora per tentare di ricomporre la doppia personalità del campione, dalla quale scaturiva quel feroce agonismo con cui soggiogava avversari e compagni di squadra.

Di Michael Jordan, l’«arcangelo dei canestri», Roland Lazenby ci offre un ritratto completo, partendo dall’infanzia trascorsa con l’indomito bisnonno Dawson, contrabbandiere di whisky e zatteriere, per arrivare all’avventura deludente come manager, ripercorrendo tappa dopo tappa e con dovizia di dettagli inediti l’epopea dei Chicago Bulls, ovvero la cavalcata sportiva più avvincente di ogni tempo.

 

Autore

Roland Lazenby è un giornalista e uno scrittore prolifico. Al suo attivo oltre cinquanta libri, molti dei quali dedicati a figure di spicco del football americano e del basket, tra cui Jerry West, Phil Jackson e Kobe Bryant. Sue anche le ricostruzioni di due tra le migliori stagioni dei Chicago Bulls. Lazenby è docente di giornalismo e scrittura alla Radford University e alla Virgina Tech. Tifoso della prima ora, per scrivere questo libro ha seguito la carriera di Jordan per più di vent’anni, fin dai tempi del college, e ha intervistato un centinaio di esperti tra ex giocatori, coach, soci e amici personali del campione, giornalisti e dirigenti.

brossura
lIbro nuovo

Recensioni

Venerdì, 10 Giugno 2016

il re del basket messo a nudo

(R)