A tavola con gli Dei

17,00 €
16,15 €
You save:
0,85 €
In Stock
«quelli che amano le Isole e quelli che invece no». Si tratta di due partiti ben distinti, diversi per mentalità, carattere e stili di vita. Quelli che non le amano si riconoscono a vista per via di quel sottile malessere che li assale una volta messo piede su suolo isolano, quella vaga sensazione di claustrofobia, quel affanno senza nome, quel confuso senso di panico, quel acuto desiderio di terraferma che li spinge a salire con sollievo sul primo traghetto disponibile, quello che li riporterà, una volta per tutte, in «continente», là dove cose e persone hanno contorni più nitidi e precisi, là dove si possono finalmente sciogliere e scomporre ansie e paure. Dove potere insomma ricominciare a vivere.
Autore
Stefania Barzina
 Torna a: Food & Wine

A tavola con gli Dei

   
Autore STEFANIA BARZINI
Pagine 280
Formato 11,5X22 CM

 

Ho sempre pensato che il mondo si divida in due. E non parlo di belli e brutti, di buoni e cattivi, di bianchi e rossi. Parlo di «quelli che amano le Isole e quelli che invece no». Si tratta di due partiti ben distinti, diversi per mentalità, carattere e stili di vita. Quelli che non le amano si riconoscono a vista per via di quel sottile malessere che li assale una volta messo piede su suolo isolano, quella vaga sensazione di claustrofobia, quel affanno senza nome, quel confuso senso di panico, quel acuto desiderio di terraferma che li spinge a salire con sollievo sul primo traghetto disponibile, quello che li riporterà, una volta per tutte, in «continente», là dove cose e persone hanno contorni più nitidi e precisi, là dove si possono finalmente sciogliere e scomporre ansie e paure. Dove potere insomma ricominciare a vivere. Per i secondi invece la vita inizia proprio dove per gli altri finisce: quando cioè ogni collegamento con il resto del mondo viene interrotto, quando si resta soli in mezzo al mare, quando si spezza anche l’ultimo tenue contatto con «il prima». Allora ci si sente finalmente al sicuro, tranquilli e protetti come nel grembo materno. E’ l’Isola stessa, ogni Isola, a racchiudere in sé questa doppia anima, prigione o fortezza, esilio o libertà, mistero e certezza. Per me, che ne sono un’amante appassionata, esse sono soprattutto pausa, silenzio, sospensione del tempo. Come tutti quelli della mia razza ho anche io Isole del cuore e un’Isola dell’anima. Sono queste quelle che vorrei raccontare, e siccome mi piace mangiare e scrivere di cucina e credo che il cibo possa narrare storie, avventure, vite e personaggi, è così che cercherò di rendere vive le mie Isole. Passando per la stanza da pranzo.
 
 
Autrice
Stefania Barzina Nata a Roma nel 1952, si occupa da anni di cucina e di enogastronomia. Ha vissuto a lungo negli Stati Uniti dove ha tenuto corsi di cucina regionale italiana per americani e dove organizzava per l‘Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles, eventi a tema enogastronomico. Attualmente vive a Roma dove è uno degli autori di Rai-Sat Gambero Rosso Channel e collabora per diverse riviste di enogastronomia. Cura per Guido Tommasi Editore l‘adattamento delle ricette antiche della collana "Cum Grano Salis" diretta da Luigi Ballerini. Per Guido Tommasi editore ha pubblicato inoltre A tavola con gli dei ed Una casalinga a Hollywood.

 

 
 
brossura
lIbro nuovo

Recensioni

Martedì, 13 Settembre 2016

dalle Eolie con sapore, un profumo di salsedine ...

(R)