La fabbrica delle vespe

14,00 €
11,90 €
You save:
2,10 €
In Stock
Frank Culdhame, protagonista diciassettenne della Fabbrica delle vespe, è uno dei personaggi più cattivi della letteratura, non solo contemporanea. Frank odia: il padre, ex hippy con manie da scienziato pazzo; la madre, per l'abbandono appena dopo la sua nascita; tutte le donne, quasi tutti gli uomini e la maggior parte degli animali, per non parlare del mare. C’è un segreto, però, un terribile segreto che, inaspettatamente svelato nelle ultime pagine, permetterà di vedere chiaro nella sua esistenza, sempre terribilmente confusa e segnata da episodi inspiegabili e a dir poco curiosi.
 Torna a: Romanzi - Narrativa

La fabbrica delle vespe

di Iain Banks

[Scozia]

pag 240

 

Frank Culdhame,  protagonista diciassettennedella Fabbrica delle vespe, è uno dei personaggi più cattivi della letteratura, non solo contemporanea. Frank odia: il padre, ex hippy con manie da scienziato pazzo; la madre, per l'abbandono appena dopo la sua nascita; tutte le donne, quasi tutti gli uomini e la maggior parte degli animali, per non parlare del mare. 

Frank ha un fratello, Eric, maniaco incendiario appena uscito dal manicomio. E ha un amico, Jamie il nano, con cui trascorre le notti al pub, ubriacandosi per rendere interessante una vita assolutamente priva d’interessi. 

Frank ha un’intelligenza perfida, uccide a sangue freddo bambini innocenti, insetti minuscoli, vespe e conigli. 

Frank non piace a nessuno (cosa che ricambia), e ancora non si piace;  sull’isolotto scozzese sul quale vive come in reclusione trascina avanti una vita scandita da complessi rituali, plasmati sulla base di una personalissima religione primitiva fatta di simboli e feticci. 

C’è un segreto, però, un terribile segreto che, inaspettatamente svelato nelle ultime pagine, permetterà di vedere chiaro nella sua esistenza, sempre terribilmente confusa e segnata da episodi inspiegabili e a dir poco curiosi. 

 

Una favola inquietante di “educazione alla violenza”

Un romanzo micidiale che mescola l’universo giovanile  e un immaginario allucinato al limite dell’incubo.

 

“Uno dei migliori 100 romanzi del secolo.”

– The Independent 

 

“Brillante… irresistibile… avvincente.” 

– The New York Times 

 

“Una storia di eccezionale crudeltà, macabra e bizzarra. 

Non la si può abbandonare.” 

– Financial Times 

 

“Leggetelo, se ne avete il coraggio.” 

– Daily Express

 

 

Autore

Iain Banks è nato nel 1945 e vive in Scozia. È clamorosamente salito alla ribalta letteraria con la pubblicazione di questo romanzo, nel 1984. Altri titoli di grande successo sono Complicità e Canto di pietra (Tea), oltre al visionario Corpo a corpo (Guanda). Banks ha al suo attivo, inoltre, una vasta produzione di romanzi fantascientifici, assai noti anche in Italia.

BROSSURA
NUOVO

Recensioni

Sabato, 18 Aprile 2015

un libro molto bello, scritto mirabilmente, un vero e proprio esercizio di stile

complimenti al traduttore che ha saputo conservarne le peculiarità malgrado le difficoltà imposte dalle differenze grammaticali tra italiano e inglese

pulp, duro, un colpo allo stomaco.... un gran libro!!!

(R)