Africavi

10,00 €
8,50 €
You save:
1,50 €
In Stock
In un’Africa a cavallo tra XVIII e XIX secolo, il re Africato, tanto incantato dagli usi e costumi dei colonizzatori, spera di poter risolvere il problema del caldo col potere del famoso ghiaccio europeo. Vedendo in questo viaggio alla ricerca dello status symbol della modernità occidentale la possibile iniziazione e civilizzazione di suo figlio, quel principe Africavi così attaccato alla sua terra e così recalcitrante agli influssi stranieri, Africato lo manda in missione. Tra naufragi di schiavisti-scafisti, e avventure nella giungla con donne abbandonate da figli e mariti partiti, il viaggio alla scoperta del ghiaccio e della modernità diventa, invece, rivelatore dell’importanza delle tradizioni autoctone e anche l’ostinato Francesco I si vede costretto a riconoscere che l’Africa ha le sue leggi alle quali ci si deve adattare.
Autore
Anani e Mensah Accoh
 Torna a: Novel (graphic)

Africavi

di Anani e Mensah Accoh

[Togo]

Formato: 40 pp., a colori, cm 21x28, brossura a filo refe

 

In un’Africa a cavallo tra XVIII e XIX secolo, il re Africato, tanto incantato dagli usi e costumi dei colonizzatori, spera di poter risolvere il problema del caldo col potere del famoso ghiaccio europeo. Vedendo in questo viaggio alla ricerca dello status symbol della modernità occidentale la possibile iniziazione e civilizzazione di suo figlio, quel principe Africavi così attaccato alla sua terra e così recalcitrante agli influssi stranieri, Africato lo manda in missione.

Tra naufragi di schiavisti-scafisti, e avventure nella giungla con donne abbandonate da figli e mariti partiti, il viaggio alla scoperta del ghiaccio e della modernità diventa, invece, rivelatore dell’importanza delle tradizioni autoctone e anche l’ostinato Francesco I si vede costretto a riconoscere che l’Africa ha le sue leggi alle quali ci si deve adattare.

 

Gli autori: 

I fratelli Anani e Mensah Accoh, togolesi, dopo studi scientifici si orientano rapidamente verso il disegno, la loro vera passione. Appena ventenni vincono il secondo premio al concorso per disegnatori durante la giornata contro l’Aids organizzata in Togo dalla Banca Mondiale e iniziano a pubblicare i loro lavori per diverse campagne umanitarie. Nel 2005 vincono il “Premio Africa e Mediterraneo per il migliore fumetto inedito di autore africano 2005-2006” nella sezione “Fumetto creativo a soggetto libero”. Africavi è il loro primo album personale.

brossura
lIbro nuovo

Recensioni

Sabato, 18 Aprile 2015

un epopea a fumetti che evidenzia i mali del continente africano tra scafisti e nuove schiavitù , in una tensione tra il desiderio di fuga e quello del ritorno

bello e ben disegnato

(R)