La libertà delle donne - Contro il femminismo moralista

12,00 €
11,40 €
You save:
0,60 €
In Stock
Che cos’è il “femminismo moralista”? È una posizione culturale e politica che, nel nome della libertà delle donne e della loro “dignità”,assume un atteggiamento sostanzialmente censorio, nei confronti degli uomini ma anche e soprattutto delle donne stesse.
Autore
Valeria Ottonelli
 Back to: Donne / Questioni di genere

La libertà delle donne 

- Contro il femminismo moralista

di Valeria Ottonelli

pag 128

 

Che cos’è il “femminismo moralista”? È una posizione culturale e politica che, nel nome della libertà delle donne e della loro “dignità”,assume un atteggiamento sostanzialmente censorio, nei confronti degli uomini ma anche e soprattutto delle donne stesse.

Secondo questo tipo di femminismo la liberazione delle donne deve avvenire attraverso una trasformazione intima di tutti i membri della società, che possa condurre ciascuno a capire quali sono i veri valori, il vero bene, il vero uso del proprio corpo, della propria sessualità e dei propri talenti.

Nel fare questo si appella a un orizzonte simbolico e valoriale che è sostanzialmente conservatore e impone modelli di vita e di società che sono sostanzialmente rivisitazioni in chiave laica di vecchi miti familisti, religiosi e tradizionalisti.

 

L'Autrice

Valeria Ottonelli insegna Filosofia Politica ed Etica Pubblica all’Universitàdi Genova. È autrice di diversi saggi su riviste italiane e straniere, fra cui Ragion pratica, Political Studies, The Journal of Political Philosophy e Politics, Philosophy and Economics.

Fra le sue ultime pubblicazioni, I principi procedurali della democrazia (Il Mulino, 2012), Leggere Rawls (Il Mulino, 2010), Dilemmi politici (con E. Biale e C. Testino, De Ferrari, 2010).

brossura
lIbro nuovo

Reviews

There are yet no reviews for this product.