Dieci giorni

14,00 €
13,30 €
You save:
0,70 €
In Stock
Sono i corpi i protagonisti di questo romanzo che si apre e si chiude nel tempo di dieci giorni. Sono i corpi a raccontare i carnefici e le vittime, e a mostrarci – per quanto annullati e camuffati – che le colpe, certe colpe, non si possono cancellare.
Autore
Maura Chiulli
 Back to: LGBT

Dieci giorni

di Maura Chiulli

pag 200

 

Sono i corpi i protagonisti di questo romanzo che si apre e si chiude nel tempo di dieci giorni. Sono i corpi a raccontare i carnefici e le vittime, e a mostrarci – per quanto annullati e camuffati – che le colpe, certe colpe, non si possono cancellare.

Il corpo di Lulù è un errore, una distrazione che nasconde tra le gambe. Quello di Sergio un reato, che lo costringe in un buco per anni, prima di essere ributtato fuori, «più confuso e più solo, dunque più pericoloso». Il corpo di Gina, appena coperto da fasce di latex, il riscatto. Dieci giorni sono lo spazio in cui tutto si compie, ancora una volta. Per chi è vittima non esiste salvezza, sembra raccontarci Maura Chiulli in questo romanzo dal ritmo serrato, dalla verità oscena. Perché la violenza ammala e il sesso non fa che replicare la prevaricazione.

Se l’amore c’è, nessuno sembra riconoscerlo e in grado di accoglierlo. Eppure esiste ancora uno spazio dove conservare – al riparo dal contagio – i ricordi più belli e la speranza. Accedervi richiede un sacrificio, il più atroce di tutti. Il ricordo tratteggia i confini imprecisi, che separano gli uomini dalla morte. E la vita si nasconde, dietro le ombre grosse dei tormenti bambini. Per l’amore c’è uno spazio piccolissimo, indifeso, nascosto. La chiave resta la verità, ma le parole per raccontarla sembrano sfuggire a ogni pagina. Resta Tommaso, un uomo in fuga da se stesso. Il suo corpo cede e si riempie, per svuotarsi, ancora, nella tomba del silenzio.

 

Autore

Maura Chiulli nasce a Pescara il primo novembre 1981. A diciotto anni si trasferisce a Roma, dove si laurea in Economia aziendale, mentre lavora al suo primo romanzo. L’economia politica è il suo ponte con la realtà. I numeri sono l’ordine necessario nel suo mondo di parole. Esordisce con il romanzo Piacere Maria (Editrice Socialmente, Bologna, 2010), cui seguiranno Maledetti Froci & Maledette Lesbiche (Ed. Aliberti Castelvecchi, Roma, 2011) e Out. La discriminazione degli omosessuali (Ed. Internazionali Riuniti, Roma, 2012). Scrittrice e performer, a poco più di vent’anni inizia a interessarsi alla body art di Gina Pane e alla performance art di Marina Abramovic, ma l’incontro migliore della sua vita è con il fuoco. Ardere la strada, l’aria, la pelle per bruciare confini e portare vita, questo fa una mangiafuoco. Le cicatrici sulle braccia e sui polsi sono solo la strada attraversata per sgorgare, per venire al mondo ancora.

brossura
lIbro nuovo

Reviews

There are yet no reviews for this product.