Un giorno sarai grande

18,00 €
15,30 €
You save:
2,70 €
In Stock
«Donne, siete pronte per la storia?» È questa la domanda che Ellen Johnson Sirleaf, Presidente della Liberia e Premio Nobel per la pace, lancia al suo Paese dopo la vittoria alle presidenziali nel 2005. Donna straordinaria e politica capace, in queste pagine racconta la lunga strada che l’ha portata a diventare la prima donna Presidente di uno stato africano, un percorso non semplice, fatto anche di carcere ed esilio, di lotte e battaglie civili spesso sconosciute nei distratti Paesi europei.
Autore
Ellen Johnson Sirleaf
 Back to: Africa

Un giorno sarai grande

di Ellen Johnson Sirleaf

[Liberia]

pag 448

 

«Donne, siete pronte per la storia?» È questa la domanda che Ellen Johnson Sirleaf, Presidente della Liberia e Premio Nobel per la pace, lancia al suo Paese dopo la vittoria alle presidenziali nel 2005. Donna straordinaria e politica capace, in queste pagine racconta la lunga strada che l’ha portata a diventare la prima donna Presidente di uno stato africano, un percorso non semplice, fatto anche di carcere ed esilio, di lotte e battaglie civili spesso sconosciute nei distratti Paesi europei.

Con la sua presidenza ha aperto un nuovo corso politico e di ricostruzione in un Paese che sta faticosamente cercando di rialzarsi dopo gli orrori di una guerra civile durata quattordici anni. In poco tempo quadruplica il bilancio nazionale, ne riduce l’impressionante debito e lotta contro la corruzione dilagante e la disoccupazione, guadagnandosi il soprannome di «Mama Ellen», proprio perché considerata madre della nazione. Questa autobiografia rivela la determinazione di una donna che ha dedicato la vita al proprio Paese, consapevole che proprio le donne possano e debbano avere un ruolo fondamentale in ogni società che vuole realmente cambiare.

 

Autore

Ellen Johnson Sirleaf nasce nel 1938 a Monrovia, capitale della Liberia. Studia economia e contabilità, prima in Africa, poi negli Stati Uniti, dove frequenta master in prestigiose università, tra cui Harvard. Tornata in Liberia, comincia a intraprendere la carriera politica che, dopo il carcere e l’esilio, la porterà nel 2005 a vincere le presidenziali. Nel 2011, insieme a Tawakkul Karman e Leymah Gbowee, viene insignita del Premio Nobel per la pace.

brossura
lIbro nuovo

Reviews

There are yet no reviews for this product.